Il Decreto del presidente della Giunta Regionale del 23 maggio 2016 n.6/R impone l’installazione di sistemi di sicurezza anticaduta per l’accesso, il transito e l’esecuzione di lavori sulle coperture esterne.

Ogni regione ha un suo decreto e per quanto riguarda l’installazione della Linea Vita a Chivasso e in tutta la regione Piemonte essa è obbligatoria nei seguenti casi:

  • Nuove costruzioni;
  • Manutenzione straordinaria dell’edificio, come il restauro, il risanamento conservativo e la ristrutturazione edilizia strutturale;
  • Manutenzione ordinaria del tetto in caso di sostituzione o riparazione di parti di copertura quali tegole, antenne, lucernai e altri elementi;
  • Manutenzione straordinaria non strutturale del tetto che non prevede la sostituzione dell’orditura primaria;
  • Installazione impianti solari e termici.

Sono esclusi dall’obbligo del presente regolamento :

  • Gli interventi che interessano le coperture sia pubbliche sia private a falda inclinata e piana che presentano un’altezza inferiore o uguale a 3 metri della linea di gronda dal suolo.
  • Gli interventi che interessano coperture piane già dotate di sistemi di protezione collettiva quali transenne o parapetti

L’elaborato tecnico della copertura (ETC) deve essere necessariamente redatto per seguire l’attuale normativa.

L'ETC avrà i seguenti contenuti:

  • Elaborati grafici in scala adeguata in cui sono indicate le caratteristiche e l'ubicazione dei percorsi, degli accessi, degli elementi protettivi per il transito e l'esecuzione dei lavori di copertura;
  • Relazione tecnica illustrativa delle soluzioni progettuali nella quale verrà evidenziato in modo puntuale il rispetto delle misure preventive e protettive;
  • Planimetria in scala adeguata della copertura evidenziando il punto di accesso e la presenza di eventuali dispositivi di ancoraggio, linee di ancoraggio o ganci di sicurezza da tetto specificando per ciascuno di essi la classe di appartenenza, il modello, la casa produttrice e il numero massimo di utilizzatori contemporanei;
  • Relazione di calcolo, redatta da un professionista abilitato contenente la verifica della resistenza degli elementi strutturali della copertura alle azioni trasmesse dagli ancoraggi e il progetto del relativo sistema di fissaggio;
  • Certificazione del produttore di dispositivi di ancoraggio, linee di ancoraggio e/o ganci di sicurezza da tetto eventualmente installati, secondo le norme UNI-EN 795 ed UNI-EN 517;
  • Dichiarazione di conformità dell'installatore riguardante la corretta installazione di eventuali dispositivi di ancoraggio, linee di ancoraggio e/o ganci di sicurezza da tetto, in cui sia indicato il rispetto delle norme di buona tecnica;
  • Manuale d'uso degli eventuali dispositivi di ancoraggio, linee di ancoraggio e/o ganci di sicurezza da tetto installati, con eventuale documentazione fotografica;
  • Programma di manutenzione degli eventuali dispositivi di ancoraggio e delle linee di ancoraggio.

Alcune tra le principali ditte produttrici di linee vita sono: MONIER, WIERER, DPA ITALIA e Fischer. In collaborazione con le aziende appena citate possiamo fornire oltre ai materiali anche la progettazione, la posa in opera e la verifica strutturale.

PAGETTO PAOLO SAS