La decisione di acquistare una casa è molto importante e per fare la scelta migliore vanno considerati vari aspetti, primo fra tutti quello economico. La mancanza di fondi non deve fermare chi intende acquistare casa con il proprio partner e mettere su famiglia o chi desidera semplicemente avere la propria indipendenza. Con questo proposito sono nati i prestiti per la prima casa.

I mutui prima casa a Chivasso sono, infatti, dei prestiti dedicati a chi ancora non ha un immobile di proprietà. Le prime cose da fare sono scegliere l’immobile e capire qual è la cifra richiesta dal proprietario. La banca offre solitamente una cifra che copre fino all’80% del valore di mercato dello stabile per il mutuo prima casa. In rari casi ci sono banche disposte a finanziare la cifra corrispondente all’intero valore dell’immobile chiedendo, però al cliente maggiori garanzie e interessi più alti.

Dopo aver scelto l’appartamento da comprare e aver stabilito la cifra necessaria per l’acquisto bisognerà valutare tra le offerte proposte dai vari istituti di credito quella che risponde meglio alle proprie necessità. Per fornire un prestito per la prima casa la banca richiede i dati anagrafici dell’utente e altre informazioni indispensabili quali il numero di persone che compone la famiglia, la posizione lavorativa e il reddito netto dell’utente, la descrizione dell’immobile e il suo valore effettivo.

La banca terrà in considerazione altri fattori fondamentali per concedere il muto prima casa quali la presenza di garanzie da parte di terzi e il rapporto rata/reddito. La quota da corrispondere è pari a circa il 30% del reddito mensile complessivo dell’utente per non gravare troppo sulle spese familiari.